DireFareDifferenziare

09 maggio 2012 da Redazione Comune San Lazzaro

Il Comune di San Lazzaro ha avviato in via sperimentale nelle frazioni di Ponticella, Croara, Colunga, Borgatella e nelle vie Nazionale Toscana e Madre Teresa di Calcutta il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti con il metodo del porta a porta.

Nelle aree interessate il sistema prevede l’eliminazione dei cassonetti (ad eccezione della campana del vetro), che saranno sostituiti dal ritiro dei rifiuti a domicilio presso ogni abitazione.

Il progetto si pone l’obiettivo, in accordo con l’ente gestore Hera, di raggiungere entro il 2013 il 65% di raccolta differenziata, così come stabilito dalla normativa europea.

I cittadini di San Lazzaro di Savena producono ogni giorno circa 1,5 kg. di rifiuti a testa. L’attuale sistema di raccolta con i cassonetti stradali ha permesso di raggiungere il 42% di raccolta differenziata, una percentuale alta ma ben al di sotto del 65% indicato dall’Unione Europea come obiettivo per il 2012.

Il nuovo sistema di raccolta sta contribuendo notevolmente ad aumentare la percentuale di recupero e di riciclo dei rifiuti secondo un’ottica indispensabile per la salvaguardia ambientale.

3312 Viste
820 Piace 776 non piacciono

redazione@comune.sanlazzaro.bo.it

Sanlazzarotv.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bologna (n.8238 del 6-03-2012)

2012 © Comune di San Lazzaro di Savena

  Privacy

Realizzato con piattaforma Mediacore da RedTurtle